x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Passo dello Stelvio

Passo dello Stelvio in estateCon i suoi tornanti ripidi e le sue strette curve, la famosa strada del Passo dello Stelvio porta in terre d'alta montagna e collega la località altoatesina di Prato allo Stelvio in Val Venosta a Bormio della Valtellina, che si trova in Lombardia.

Il Passo dello Stelvio si trova a 2.757 m s.l.m. ed è quindi il valico montano più alto d'Italia nonché il secondo valico montano asfaltato più alto delle Alpi. A seconda delle condizioni atmosferiche, la strada dello Stelvio è aperta al traffico da fine maggio ad inizio novembre. Percorrono la strada soprattutto escursionisti e motociclisti, che non sono i soli a conoscere lo Stelvio come il “re dei passi”. La salita sui 48 tornanti da Prato al Passo dello Stelvio è tra le ascensioni più note d'Europa. Si può scegliere di raggiungere il valico da Prato in Val Venosta, da Bormio in Lombardia o anche passando per il Giogo di Santa Maria in Svizzera. 

Tornanti - Passo dello Stelvio in Val VenostaPasso dello Stelvio nella regione turistica dell'Alto AdigeVista sul Passo dello Stelvio

A sud il Passo dello Stelvio è incorniciato dal massiccio dell'Ortles, vero e proprio re di questo panorama montano, e dal Monte Scorluzzo. La serie di tornanti nella parte finale della strada che accede dal lato est offre un panorama non da meno. Lunga circa 30 km, la strada copre un dislivello di 1.900 m, con un totale di 87 tornanti.

Il valico era noto sin dall'età del bronzo, ma acquistò importanza solo a partire dall'età moderna. La prima strada del passo fu costruita nel XIX secolo, precisamente nel 1820. Allora sia l'Alto Adige sia la Lombardia erano parte dell'Impero Asburgico. Fu l'imperatore Francesco I a ordinare la costruzione di questa importante strada di transito attraverso le Alpi. A causa della sua importanza, il passo veniva tenuto aperto anche d'inverno. Nel 1859 la Lombardia passò al Regno d'Italia, il cui confine era segnato proprio dal Passo dello Stelvio. Quando dopo la Prima Guerra Mondiale anche l'Alto Adige passò all'Italia, la strada fu lentamente ricostruita e il confine tra Italia ed Austria all'altezza del passo cessò di esistere.

Oggi la zona all'altezza del Passo dello Stelvio è frequentatissima dai turisti, anche perché ogni estate il passo ospita lo Stelvio Bike Day, la giornata cicloturistica, in cui la strada del passo è chiusa alle auto. Migliaia di ciclisti sfruttano questa giornata per conquistare il passo senza il rumore e i gas di scarico delle auto.

Stelvio Bike Day:

01.09.2018
Altri suggerimenti che possono interessarti:
Prato allo Stelvio
Prato allo StelvioSituato a circa 20 km dal Passo dello Stelvio ...
di più
Offerte per motociclisti
Offerte per motociclistiDai un'occhiata alle offerte dedicate ai motociclisti ...
di più
Gite in moto in Alto Adige
Gite in moto in Alto AdigePercorri strade di montagna ricche di curve ...
di più