x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Le castagne

CastagneCarboidrati, amido, fosforo, ferro, calcio, magnesio, zinco, vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, priva di glutine e adatta a chi soffre di allergie e diabete. La castagna è davvero un frutto dalle mille virtù, con un potenziale che non è evidente subito al primo sguardo. Non sapevi avesse tante proprietà, vero?

Gli alberi che producono le castagne sono fra i più grandi e vigorosi di tutta l'Europa centrale. Possono raggiungere i 35 m di altezza e la veneranda età di 600 anni - a volte anche di più. In Alto Adige i castagneti si trovano soprattutto nella zona della Val d'Adige, intorno al Lago di Caldaro e dalla terra di Merano fino alla Val Venosta. II raccolto avviene in base al grado di maturazione, solitamente a fine settembre e ad ottobre

Le castagne non vanno confuse con le cosiddette “castagne amare”, i frutti dell'ippocastano: il nome è simile, ma le piante non sono imparentate tra loro. Contrariamente al castagno, l'ippocastano produce frutti non commestibili e persino leggermente tossici. Esistono oltre 600 varietà di castagne, delle quali, però, solo alcune con un aroma gustoso e utilizzabili in cucina.

Le castagne ieri e oggi

Nell'antichità, le castagne erano considerate prive di valore e venivano utilizzate come mangime per gli animali, che sapevano apprezzare questi frutti più delle persone. Oggi la castagna è nota in tutto il mondo e molto gradita sia come frutto che come ingrediente principale di minestre, pane e dolci.

La castagna fa il suo ingresso trionfale in autunno, quando viene celebrata in occasione del tradizionale Törggelen, nei piatti contadini e nella raffinata cucina gourmet. Quasi tutti conoscono le castagne cucinate secondo la tradizione, cotte e arrostite sul fuoco. Le hai però mai provate come ripieno dolce dei krapfen, nei parfait, nelle minestre o come contorno ai piatti di selvaggina? E hai mai assaggiato i famosi cuori di castagne? No? Allora è venuto il momento di farlo!

Ricetta: cuori di castagne (24 pezzi)

1 kg di castagne
250 g di zucchero 
300 g di cioccolato da cucina
200 g di panna

  • Mettere le castagne in una pentola, e cuocerle al vapore per circa 50 minuti. Quindi sbucciare e passare le castagne 
  • Aggiungere lo zucchero 
  • Tagliare il cioccolato a pezzetti e farlo sciogliere a bagnomaria
  • Formare con l'impasto di castagne un panetto di circa 5 cm di spessore, quindi tagliare piccoli pezzi di circa 40 g, da modellare a forma di cuore. Disporre i cuori su una teglia. 
  • “Infilzare” i cuori con un piccolo coltello e quindi immergerli, con la punta rivolta verso il basso, nel cioccolato. Lasciare quindi indurire il cioccolato, dopo aver disposto i cuori su una teglia foderata con carta da forno.
  • Svuotare delicatamente i cuori e riempirli con la panna.
Altri suggerimenti che possono interessarti:
Storia del Törggelen
Storia del TörggelenScopri tutta la storia del Törggelen altoatesino ...
di più
Hotel gourmet
Hotel gourmetAlloggi perfetti per il corpo, lo spirito e il palato ...
di più
Vini biologici
Vini biologiciQui scoprirai tutto quello che c'è da sapere sui vini biologici ...
di più