x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Escursione circolare alle rovine di Rotund

Vista sulle rovine di Rotund in Tubre in Val MonasteroIn posizione sopraelevata rispetto alla località di Tubre, nell'area vacanze dell'Alta Val Venosta, troviamo le rovine di Castel Rotund e di Castel Reichenberg. Un tempo residenze dei vescovi di Coira, oggi ne rimangono solo le rovine, che vale comunque la pena visitare.

L'escursione circolare ha come punto di partenza il parcheggio situato all'ingresso della località di Tubre in Val Monastero. Si procede inizialmente su una strada sterrata verso San Michele, superando poi la chiesa in direzione di Tella. Con entrambe le rovine in vista, il sentiero conduce al primo maso, dove la strada devia verso Rotund. Dopo un po', un sentiero curva in direzione di Castel Reichenberg, che si trova a quota leggermente più bassa. Se non si ha intenzione di visitare il castello si può proseguire oltrepassando il torrente fino allo Schlosshof e quindi alle rovine di Castel Rotund.

Intorno a Castel Rotund aleggiano vari racconti. Sembra che i suoi proprietari, i Signori von Reichenberg, fossero anche spietati cavalieri predoni. Un'altra leggenda racconta dei tesori nascosti sotto le rovine. Un giorno, mentre pascolavano le capre vicino al castello, due ragazzi notarono una porta che non avevano mai visto prima. Incuriositi, la aprirono e rimasero sbalorditi: la grande cantina era piena di casse, dove non si trovavano solo finimenti per cavalli e redini.

Il più grande dei due ragazzi disse al più giovane di prendere qualcosa dalle casse, che avrebbero potuto utilizzare per l'asino. Il più piccolo intanto era titubante, e così i due corsero a casa dal padre per chiedere consiglio. Questo, sdegnato, rimproverò duramente i figli: “Se aveste preso qualcosa, avremmo potuto recuperare il tesoro. Ma ora è perduto.” Nonostante le rassicurazioni dei ragazzi, che sostenevano di sapere dove si trovasse il tesoro, il padre aveva ragione. Tornati sul posto, non riuscirono più a trovare la porta. Il tesoro era sparito…per i cento anni successivi!

Una volta terminata la visita alle rovine, si seguirà la strada dietro allo Schlosshof. In corrispondenza della biforcazione, prendere la strada in direzione del maso Gand. Una volta oltrepassato il maso, si procede lungo una strada pianeggiante fino ad imboccare il sentiero n. 7, che prosegue in discesa. Seguire il sentiero, che attraversa un luminoso bosco di larici, in direzione di San Martino fino a raggiungere nuovamente il punto di partenza.

Caratteristiche:
Partenza: parcheggio all'ingresso della località di Tubre
Dislivello: 510 m
Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti

Altri suggerimenti che possono interessarti:
Area vacanze Val Venosta in Alto Adige
La Val VenostaTutto sull'area vacanze dell'Alto Adige occidentale ...
di più
Alloggi in Val Venosta in Alto Adige
Alloggi in Val VenostaScegli tra hotel eleganti e pensioni ...
di più
Escursioni in Val Venosta in Alto Adige
Escursioni in Val VenostaQui ottieni molti altri consigli per splendide escursioni ...
di più
Escursione alla roggia Plurwaal
Alla roggia PlurwaalEscursione nei pressi del confine svizzero ...
di più