x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Rifugio G. Biasi al Bicchiere

Rifugio G. Biasi al BicchierePer raggiungere il Rifugio G. Biasi al Bicchiere, noto anche come Rifugio Bicchiere, il più alto di tutto l'Alto Adige, dovrai superare un notevole dislivello, che ti porterà a 3.195 m di quota. Non è certo un gioco da ragazzi, ma un'esperienza impegnativa, riservata esclusivamente ad escursionisti allenati.

Il Rifugio G. Biasi al Bicchiere venne costruito nel lontano 1894. Allora si chiamava Kaiserin-Elisabeth-Schutzhaus, ossia Rifugio dell'Imperatrice Elisabetta. Nell'ambiente degli alpinisti è ancora noto con questo nome!

La costruzione

Il trasporto del materiale da costruzione (più di 25 tonnellate!) sulla cima della montagna iniziò nel marzo del 1894. Una sfida immane, che richiese l'impiego di slitte trainate dai cavalli e di piani inclinati, in passato abitualmente utilizzati per il trasporto dei minerali. Il trasporto sulla roccia del Bicchiere vera e propria avvenne però con la sola forza delle braccia. Le travi erano lunghe anche 12 metri, e potevano pesare fino a 80 kg! Molte persone del posto colsero l'occasione per guadagnare qualcosa offrendosi come portatori. Fino a quando non venne edificato il primo piano del rifugio, ogni sera i lavoratori dovevano scendere fino al Rifugio Vedretta Pendente, situato 600 m più a valle, per trascorrervi la notte, e risalire il giorno seguente per proseguire con la costruzione. In seguito, gli uomini iniziarono a pernottare nel rifugio non ancora ultimato, avvolti in calde coperte. E sebbene l'abbondante neve ancora presente nel giugno del 1894 avessero ostacolato i lavori, nella serata del 16 agosto dello stesso anno il rifugio dell'Imperatrice Elisabetta poté essere inaugurato, come da programma, per il compleanno dell'Imperatore Francesco Giuseppe I.

Da allora il rifugio è stato più volte sottoposto a lavori di ristrutturazione, e oggi offre ai suoi ospiti acqua corrente, pasti caldi e 100 posti letto. La piccola cappella di Santa Maria della Neve, ugualmente situata nella struttura, è il Santuario mariano più alto di tutto l'arco alpino.

La salita

L'escursione che dalla Val Ridanna porta al Rifugio G. Biasi al Bicchiere è lunga 13 km e presenta un dislivello di circa 1.800 m. Il punto di partenza si trova nel fondovalle della Val Ridanna, a 1.400 m di altitudine, da dove si procede seguendo il segnavia n. 9, che costeggiando il Rio di Montarso conduce alla Malga Aglsboden (1.735 m). Si continua lungo lo stesso sentiero, che oltrepassa sulla destra la malga, si inerpica su serpentine fino a raggiungere i pascoli di alta quota dell'alpe, e poi procede in direzione nordest, verso il Rifugio Vedretta Piana, situato a 2.254 m. 300 m più in alto troviamo invece il Rifugio Vedretta Pendente, tappa successiva della nostra escursione. Il sentiero sale, lungo tanti piccoli tornanti, fino al rifugio. Si continua quindi verso ovest, superando scalinate in pietra, grandi massi e stretti canaloni assicurati con funi metalliche, fino a giungere alla lingua del ghiacciaio situata ai piedi della Cima Bicchiere. Attenzione: procedere con cautela mentre si attraversa il ghiacciaio. Si raggiunge quindi il punto di inizio del tratto assicurato dalle funi. A metà strada troviamo un incrocio: svoltando a sinistra si prosegue lungo il ghiacciaio fino al Rifugio Cima Libera, mentre continuando a salire si arriverà al Rifugio Bicchiere. La salita è resa sicura dalla presenza di corde metalliche; a seconda della velocità del passo si potrà raggiungere la meta in 5-7 ore.

Molti escursionisti decidono di pernottare al Rifugio Bicchiere per godersi il giorno seguente il meraviglioso spettacolo dell'alba, prima di iniziare la discesa che li riporterà a valle. È richiesta la prenotazione!

Il Rifugio Bicchiere è molto apprezzato dagli scalatori anche come campo base per altri tour, come quelli che conducono al Pan di Zucchero, al Capro o alla Cima di Malavalle.

Dati del percorso:
Punto di partenza: fondovalle della Val Ridanna 
Dislivello: 1795 m
Lunghezza: 13 km
Tempo di percorrenza: 5 - 7 ore

Orari di apertura

da fine giugno a metà settembre

Contatto:

Rifugio G. Biasi al Bicchiere
Famiglia Erich Pichler
Tel. +39 0472 656377
Tel. +39 348 6005734
www.becherhaus.com
Altri suggerimenti che possono interessarti:
Rifugi
RifugiPernottare in un rifugio: un'esperienza speciale ...
di più
Meteo
MeteoPer essere sempre aggiornati sulle condizioni meteo ...
di più
Rifugio Comici
Il Rifugio ComiciUna bella meta d'escursione nelle Dolomiti di Sesto ...
di più