x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Precauzioni da adottare durante un temporale

AquilaStai facendo un'escursione insieme ai tuoi amici. Improvvisamente, all'orizzonte compaiono nuvole nere, che si avvicinano minacciosamente. In lontananza si possono già udire i tuoni: improvvisamente, non ci si sente più completamente a proprio agio. Eccolo! Il primo lampo! Il rifugio dista due ore buone di cammino… 

A causa della forte irradiazione solare, già durante la mattinata si sviluppano i primi cumuli nuvolosi, che nel corso della giornata diventano sempre più estesi e spessi. Dopo aver raggiunto la stratosfera, essi sviluppano uno scudo di ghiaccio, chiamato anche “incudine”. Il temporale ha ora raggiunto la sua massima altitudine e comincia a scaricarsi. In caso di pericolo di temporali di calore, le escursioni in montagna andrebbero preferibilmente pianificate nelle prime ore del mattino, perché solitamente questi fenomeni si verificano nel pomeriggio o alla sera.

Quando l'aria umida e afosa della valle, precedentemente riscaldata dai raggi del sole, e le correnti d'alta quota diventano contemporaneamente più fredde, si determina un'instabilità atmosferica, con conseguente sviluppo delle tipiche formazioni temporalesche a forma di torre. Seguono forti rovesci, grandine, fulmini e tuoni. Il temporale prosegue per la sua strada accompagnato dalle correnti d'alta quota, accumula nuova energia e umidità da altri territori e porta la pioggia altrove. Nel caso in cui riescano a persistere abbastanza a lungo, queste celle temporalesche possono portare la neve in montagna. In caso di possibilità di un cosiddetto temporale frontale, consigliamo di rimandare l'escursione o di intraprendere esclusivamente tour di breve durata o che sia possibile interrompere in qualsiasi momento per mettersi in sicurezza.

Rifugio - Precauzioni da adottare durante un temporaleTemporale nelle DolomitiAltoAdige - Temporale

“Scendo dall'alto dei cieli” - Come comportarsi in caso di temporale

Anche se in linea generale non bisogna avere paura dei temporali, occorre però averne rispetto!

Di seguito abbiamo riassunto ed elencato i migliori consigli e precauzioni; informazioni che è indispensabile sapere prima di intraprendere un'escursione.

  • Allontanati il prima possibile da alture, cime, creste montuose o altri luoghi dove sono ad esempio situate croci o antenne.
  • Gli alberi non offrono alcuna protezione dai temporali; al contrario, possono rappresentare un pericolo, soprattutto se isolati. Mantieni le distanze! 
  • Allontanati immediatamente soprattutto da laghi e torrenti, ma anche, più in generale, dall'acqua e dalle pareti verticali o a picco. 
  • Mantieni una distanza minima di 50 m dai conduttori metallici; le vie ferrate sono assolutamente da evitare
  • Non usare il telefono cellulare, che andrebbe tenuto spento.
  • Una volta trovato un luogo sicuro, che escluda tutti i fattori di rischio, assumi una posizione raccolta e tieni la testa tra le ginocchia. Non sdraiarti! In caso di escursione in gruppi numerosi, è opportuno distanziarsi bene gli uni dagli altri. 
  • Grotte o caverne nei dintorni? Perfetto! Non sostare all'ingresso, evita di toccare le rocce, e ritirati il più possibile all'interno della cavità

Se hai in programma un'escursione a piedi, prima di metterti in cammino dai uno sguardo ai bollettini meteorologici e controlla costantemente l'evoluzione dei sistemi nuvolosi! “Un'antica scienza”, che condividiamo volentieri con te!

Altri suggerimenti che possono interessarti:
Meteo
MeteoBollettini meteorologici aggiornati e attività temporalesca ...
di più
La tua avventura
La tua avventuraSplendide avventure ti attendono in Alto Adige ...
di più
Scalate e arrampicate
Scalate e arrampicateI migliori itinerari di scalata e arrampicata ...
di più
Al Monte Collecchio o Gleckspitze
Al Monte CollecchioUn'escursione un po' faticosa ma bella ad Ultimo ...
di più
Al Rifugio Biella
Al Rifugio BiellaBel percorso nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies ...
di più