x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Escursione con le ciaspole sul Giogo d'Asta

Escursione con le ciaspole sul Giogo d'AstaLa ciaspole venivano utilizzate già nel 4000 a.C. dalle tribù indigene del Nordamerica, i Cree. All'epoca, queste calzature improvvisate non avevano certo la forma odierna ed erano lunghe 2 metri! Con il passare del tempo, la pratica si diffuse e si sviluppò fino a diventare una disciplina sportiva, adatta a grandi e piccini.

Dopo questa breve introduzione possiamo ora presentarti l'escursione con le ciaspole al Giogo d'Asta, una montagna dalla cima arrotondata tra Luson e Rodengo. Si tratta di una gita d'alta quota diretta ad una cima esposta, non particolarmente impegnativa dal punto di vista tecnico: i tratti più ripidi si trovano infatti solo nella parte finale dell'ascesa. Questa montagna dalla vetta arrotondata, alta 2200 m, offre agli escursionisti una grandiosa vista a 360° sul panorama innevato e le montagne circostanti, come ad esempio il Gruppo di Fanes-Senes.
 
Ma è ora di mettersi in cammino. Il punto di partenza del tour è il parcheggio Zumis, sopra Rodengo. Un ampio sentiero escursionistico invernale conduce dapprima in direzione del Rifugio Roner. Dopo alcune centinaia di metri si svolta a sinistra seguendo il segnavia n. 4 attraverso il bosco, fino al rifugio. Si prosegue lungo un bel sentiero per le ciaspole contrassegnato dal segnavia n. 2, che procede lungo la strada della Malga di Luson fino al Rifugio Starkenfeld. Prima di arrivare alla baita si svolta a sinistra, si sale su una collina e si ridiscende fino alla Malga Asta. Si continua costeggiando una recinzione sul vasto alpeggio, prima di rientrare nel bosco per un breve tratto e proseguire verso est sul Giogo d'Asta.
 
E mentre leggi queste righe e immagini già di essere sulla vetta, ti facciamo una proposta: la lunghezza di questa escursione con le ciaspole viene spesso sottovalutata, e il tempo può alla fine risultare davvero poco. Per organizzare il tour in modo da renderlo ancora più vario e meno faticoso, consigliamo di pernottare al Rifugio Roner o al Rifugio Starkenfeld. Cosa c'è di più bello di ammirare l'alba e il tramonto nella cornice del paesaggio innevato, accarezzato dalla brezza d'alta quota?

La discesa avviene lungo il crinale seguendo il segnavia n. 2. Si procede sul sentiero dapprima in direzione sudovest e poi a destra verso nord scendendo fino all'incrocio, e da qui nuovamente ai Rifugi Roner e Starkenfeld.
 
Caratteristiche:
Punto di partenza: Parcheggio Zumis, Rodengo
Tempo di percorrenza: 5,30 ore 
Lunghezza del percorso: 17,4 km
Dislivello: 510 m

Contatto:

Rifugio Roner
Malga di Rodengo 
39030 Rodengo, Italia
Tel.: +39 0472 546016
www.ronerhuette.it

Rifugio di Starkenfeld
Via Tramezzo 2
Malga di Luson 
39042 Bressanone, Italia
Tel.: +39 338 1015599
www.starkenfeld.com
Altri suggerimenti che possono interessarti:
Escursioni invernali e con le ciaspole
Escursioni invernaliI tour più belli attraverso l'incanto del paesaggio invernale ...
di più
Luson
LusonLuson - La terra delle escursioni nella Valle Isarco ...
di più
Malghe di Luson e Rodengo
Malghe di Luson e RodengoUna splendida escursione sulle malghe ...
di più