x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Sci alpinismo sul Piz Boè

Sci alpinismo sul Piz Boè nelle DolomitiLo sguardo spazia lontano. Un mare di nebbia si estende davanti a te, lasciando intravedere frammenti di formazioni rocciose. Un mondo di roccia e neve, a 3152 m di altitudine. L'imponente Piz Boè è la più alta cima del Gruppo Sella e l'unica di questa catena montuosa delle Dolomiti a superare i 3000 m.

Il nostro viaggio nel regno delle vette incappucciate di neve inizia alla stazione a monte della seggiovia Vallon, raggiungibile con la cabinovia Boè. Dalla seggiovia più elevata scendere lungo la pista ed entrare a destra nella conca. Si procede alle pendici delle pareti orientali del Sella, sotto al Rifugio Franz Kostner, fino a raggiungere il bacino della Gran Valacia. Mantenendo la destra, si avanza per 120 m attraverso la Rissa di Pigolerz, tra le pareti rocciose, raggiungendo l'altopiano superiore. Da quassù si scorge già, sul lato sinistro, la cima del Piz Boè. Si continua lungo la dorsale relativamente pianeggiante scendendo fino all'ampio pendio orientale, quindi procedere in obliquo a sinistra, dietro una breve erta, in direzione del dorso sudorientale. La cima non è lontana, anche se occorre ancora superare un ultimo tratto in forte pendenza. Sulla vetta ti attende un panorama mozzafiato. Qui troverai anche un piccolo rifugio, aperto solo in estate, ma comunque ideale per una sosta anche nelle altre stagioni.
 
Dal pilone si scende fino ad una stanga: da qui è consigliato procedere a piedi in diagonale, sulla destra, raggiungendo una forcella dove è situato un segnavia. Non scendere mai prima della forcella a sinistra! Si scende ancora, con molta cautela, lungo il ripido pendio, fino ad una spalla, e poi - se sufficientemente innevato - lungo il canalone. In caso contrario, un po‘ più in basso, sul lato sinistro, inizia un tratto dotato di corde fisse che conducono all'estremità inferiore del canalone. Continuando sempre dritto, si arriva al rifugio Boè. 

Non è ancora finita… a questo punto inizia la ripida discesa nella Val Mesdì, che nel tratto finale diventa stretta, caratterizzata da una forte pendenza e spesso ghiacciata. In compenso, il paesaggio è davvero impressionante e spettacolare. Al termine della gola si attraversa un torrente, sulla destra, e si procede lungo piste abbastanza pianeggianti, fino a rientrare alla stazione a valle della cabinovia.

Caratteristiche
Punto di partenza: stazione a monte della seggiovia Vallon (2490 m) - cabinovia Boè 
Tempo di percorrenza: 3 ore
Lunghezza del percorso: 10,4 km 
Dislivello: 690 m

Altri suggerimenti che possono interessarti:
Gherdeina Gourmet Skitour 1970
Gherdeina Gourmet SkitourDedicato a chi apprezza l'arte culinaria anche sciando ...
di più
Sci alpinismo
Sci alpinismoAltezze vertiginose e discese mozzafiato ...
di più
Sci alpinismo - Col di Poma
Sci alpinismo - Col di PomaUn itinerario ideale, anche per i neofiti dello sci alpinismo ...
di più