x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Da Valles al Lago Selvaggio

Vista a VallesSecondo un'antica leggenda, nel Lago Selvaggio furono esiliati tutti i malfattori dei dintorni, che vivono qui la loro misera esistenza soffrendo sotto una spessa coltre di ghiaccio. Invisibili agli occhi, ma percettibili alle orecchie: le tempeste si annunciano con strani rumori - come se le anime dannate urlassero ad alta voce...

Qui non ti raccontiamo storie dell'orrore senza capo né coda. Il fenomeno che circonda lo strano "ruggito" emesso dal Lago Selvaggio, fino ad oggi non ha trovato ancora una chiara spiegazione … Hai avuto abbastanza orrore per oggi, vuoi continuare a camminare, non è vero? 

La tua escursione alpina inizia presso la Malga  Fane. Non molto distante si trova un parcheggio, dal quale una stradina stretta conduce in alto, partendo da Valles. Il percorso segnalato con il numero 17 ti porta inizialmente su un ampio sentiero attraverso la cosiddetta "Schramme", un'impressionante gola rocciosa. Il sentiero sale leggermente e porta ad una biforcazione. Qui devi svoltare a sinistra e seguire adesso il segnavia 18. Si prosegue ancora leggermente in salita fino alla Malga Pian di Làbes (2.138 m), poi verso valle seguendo il sentiero moderatamente ripido e attraverso i pendii erbosi in alto fino al Lago Selvaggio (2.538 m). 
Attenzione, poco prima di arrivare al lago, si incontrano alcuni punti esposti assicurati con la corda!

Il Lago Selvaggio è il lago alpino più profondo dell'Alto Adige, con la sua notevole superficie di 11 ha è anche il lago naturale più grande sul versante meridionale delle Alpi della Zillertal. Giace, ben racchiuso da tutti i lati, in una sorta di imbuto, mentre sopra di esso si erge l'imponente Picco della Croce. Per la maggior parte se ne sta là tranquillo, ma quando una tempesta si avvicina, fa onore alla sua reputazione e mostra la sua vera natura …

La discesa si svolge come la salita. Chi è bravo a camminare e ha esperienza di montagna, può osare ancora la salita sulla forcella Rauhtalscharte (2.808 m) e da lì affrontare la discesa passando per il Rifugio Bressanone (circa 3 h).

Caratteristiche:
Partenza: Malga Fane
Durata: 4 h 15 min
Percorso: 11,2 km
Dislivello: 850 hm

Altri suggerimenti che possono interessarti:
Escursione alla Malga Fane
Escursione alla Malga Fane“Girovagare, questo piace al mugnaio, girovagare!”
di più
Escursione Alta Via di Fundres
Escursione Alta Via di FundresSi va ancora più su, sulla famosa Alta Via ...
di più
Alloggi Rio di Pusteria
Alloggi Rio di PusteriaArrivare e sentirsi bene – Alloggi a Rio di Pusteria ...
di più
Al monte Seefeldspitz
Al monte SeefeldspitzTi aspettano tre laghi alpini e un piacevole sentiero ...
di più