x

Le migliori offerte & consigli per il viaggio!

Iscrizione gratuita alla Newsletter

La tua avventura.
La tua storia.

Il Latemar

Vista sul LatemarCime frastagliate di calcare e dolci pascoli caratterizzano il massiccio montuoso del Latemar, che si trova tra l'Alto Adige e il Trentino e affascina in uguale misura alpinisti ed escursionisti.

La catena montuosa del Latemar una delle zone più piccole e meno sviluppate del massiccio. La vetta più alta del gruppo è la Torre Diamantidi, con i suoi 2.842 m s.l.m. Il nome della splendida montagna deriva dall'antico termine ladino "cresta de Lac-te-mara", che più o meno significa "Cresta sul Lago di Carezza".

La montagna è costituita in gran parte da rocce sedimentarie con una struttura fortemente stratificata. Nel mezzo si trovano anche strati di corallo pietrificato e pietre laviche

Il gruppo montuoso del Latemar dal 2009 fa parte del Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO delle Dolomiti, ed è quindi protetto da una tutela speciale. Il massiccio a forma di ferro di cavallo si apre verso occidente e può essere suddiviso in due sottogruppi. Il gruppo settentrionale va dalla Cima Pulpito (2.460 m) fino alla Torre dei Muss (2.402 m), mentre il gruppo meridionale è costituito dalle cime tutt’intorno al Monte Agnello (2.358 m), che si trova al confine tra l'Alto Adige e il Trentino.

Grazie alla speciale composizione della roccia, anche qui puoi ammirare al tramonto il famoso rosseggiare delle vette alpine, il cosiddetto "Enrosadira". L'unico rifugio aperto sul Latemar è il Rifugio Torre di Pisa (Latemarhütte) a 2.671 m.

Altri suggerimenti che possono interessarti:
Al Rifugio Torre di Pisa
Al Rifugio Torre di PisaUn indimenticabile tour alpino ti attende ...
di più
Tesori naturali
Tesori naturaliLe località più belle dell'Alto Adige in un colpo d'occhio ...
di più
Hotel per escursionisti
Hotel per escursionistiPunto di partenza ideale e curati in ogni dettaglio ...
di più